ORANDA

 

Origine:
Cina.
Derivazioni:
L'origine dell'Oranda è molto controversa. Alcuni lo considerano derivante da un incrocio fra Veiltail e Lion-head, ma lo studioso Matsui è sempre stato molto scettico a riguardo. Una teoria alternativa possibile, è che il Wen abbia avuto origine spontaneamente in animali con e senza pinna dorsale, dando contemporaneamente origine al Lion-head e all'Oranda. Il suo nome deriva probabilmente dalla traduzione in giapponese della parola Olanda ed infatti, in passato, è stato chiamato anche "Testa di Leone Olandese".
Caratteristiche:
Il corpo è di media lunghezza e arrotondato, il finnage è doppio (eccetto la pinna dorsale) e la coda deve essere lunga e leggera. Come nei Lion-head, il Wen, comincia a crescere solo dopo qualche anno, e può essere presente in uno o più regioni della testa:
- craniale (sulla sommità della testa, detta anche "Goose-head" come nell'Oranda Redcap. Quando il Wen è craniale ed è color rosso ciliegia, viene chiamato "marchio di Tancho" in riferimento alla particolare colorazione della carpa giapponese Tancho Koi);
- opercolare (che si estende sulle guance);
- infra-orbitale (che circonda gli occhi e, talvolta, crescendo, arriva addirittura a coprirli).
Variazioni:
Esistono moltissime colorazioni negli Oranda, praticamente tutte quelle esistenti, dalla scala Metallic, al Calico, al Nacreous, al Blue, il Black, il Chocolate. Il colore Argento, unito al Wen rosso del Marchio di Tancho, appartiene generalmente solo al Redcap.

 

 

Oranda
immagine di GoldfishConnection.com

 

 

Tancho Oranda
immagine di Fish2U.com

 

 

Tancho Koi
immagine di VanKoi.com